Indietro

Più telecamere per garantire la sicurezza

In arrivo quattro telecamere per la sorveglianza del territorio e il contrasto alla criminalità. Prossimamente ne saranno istallate altre

CAPRAIA E LIMITE — Sono iniziati i lavori di installazione di alcune telecamere per la videosorveglianza sul territorio comunale. L’intervento, per un valore complessivo di circa 21mila euro, rientra nel finanziamento ottenuto dall’Unione dei Comuni Circondario dell’Empolese-Valdelsa nell’ambito di un bando regionale finalizzato a sostenere il miglioramento della sicurezza sul territorio.

Le quattro telecamere saranno posizionate nei pressi della parrocchia di San Pietro a Castra, nella frazione collinare comunale, e nella zona della rotatoria di viale Ivo Montagni, a Limite sull’Arno, a copertura delle vie di accesso e di fuga dal Comune. Sul versante di Capraia F.na, infatti, l’area risulta già coperta dalle telecamere installate nei pressi del sottopasso ferroviario ubicato in prossimità del ponte di collegamento tra i due centri abitati.

Il Comune di Capraia e Limite, che per la prima volta adotta un sistema di videosorveglianza di spazi pubblici, mira a aiutare e supportare le forze di polizia nelle attività di prevenzione e contrasto della criminalità e dell’illegalità, oltre a contribuire alla tutela dei beni pubblici e all’accrescimento della percezione di sicurezza della cittadinanza.

“Le telecamere - ha commentato il sindaco, Alessandro Giunti - sono strumenti sempre più importanti per garantire la sicurezza dei cittadini e supportare le forze dell’ordine nel loro compito quotidiano di controllo del territorio e contrasto della criminalità. A Capraia e Limite è la prima volta che vengono installate e siamo fieri, come Amministrazione, di essere riusciti a raggiungere quest’obiettivo assieme all’Unione dei Comuni. L’intenzione è quella di andare oltre e installare successivamente altre telecamere. Ci stiamo già lavorando”.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it