Indietro

Le lotte delle donne nel ricordo di Varisa

Varisa Volterrani

Donazione di libri alla “Vallesiana” sulle battaglie per l’emancipazione femminile. Sabato si è tenuta una serata-ricordo per Varisa Volterrani

CASTELFIORENTINO — Una serata nel ricordo di Varisa Volterrani, “una donna per le donne e con le donne”. Oltre mezzo secolo di battaglie per l’emancipazione femminile, portate avanti nel lavoro, in politica, nel sindacato, nella vita sociale della comunità di Castelfiorentino. E’ con questo spirito che sabato pomeriggio si è tenuta alla Biblioteca Comunale “Vallesiana” una iniziativa in ricordo di Varisa Volterrani (madre dell’on. Laura Cantini), scomparsa meno di un anno fa. 

Una serata promossa da un gruppo di donne che hanno avuto occasione di frequentarla e di conoscerla a fondo, apprezzandone la sensibilità sociale, l’impegno politico e civile, l’interesse per la cultura. Un’occasione per ricordare anche una delle sue passioni, quella per la lettura: lo ha ricordato Laura Galgani (responsabile della biblioteca) sottolineando che Varisa Volterrani prendeva in prestito fino a 50 libri l’anno; e lo ha ricordato Giovanni Parlavecchia (per molti anni responsabile della “Vallesiana”) evidenziando l’impegno di Varisa nell’ambito del progetto “Pubblico e Biblioteca”. 

E’ appunto nel ricordo di questa passione per la lettura, orientata principalmente verso i temi dei diritti delle donne, che la famiglia e un gruppo di amiche hanno voluto donare una cinquantina di volumi alla biblioteca comunale “Vallesiana”, dedicati al tema dell’emancipazione delle donne, andando così a implementare il già consistente patrimonio librario della biblioteca su questo argomento, di grande attualità e interesse, anche per le nuove generazioni (due ragazze del Liceo stanno preparando la loro “tesina” proprio sul movimento femminile).

Come si ricorderà, Varisa Volterrani si era subito distinta nel movimento di partecipazione che aveva accompagnato la rinascita democratica a Castelfiorentino nel dopoguerra. Per molti anni militante nelle fila del PCI, fu a lungo componente attiva dell’UDI (Unione Donne Italiane) affiancando in seguito l’attività sindacale all’impegno politico, come consigliere comunale di Castelfiorentino (1975-1980).

Alla serata sono intervenuti il Sindaco, Alessio Falorni, e il Vicesindaco, Claudia Centi. Valentina Chiarugi (TeatroCastello) ha letto alcuni interventi di Varisa in Consiglio Comunale e alcune interviste; hanno preso poi la parola Mariella Santarelli, che ne ha ricordato il comune impegno in difesa dei diritti delle donne, Laura Galgani, Giovanni Parlavecchia e infine Floriana Garosi, colonna portante del movimento femminile castellano. Una sua ex collega confezionista (Grazia) ha inviato una lettera ricordando l’impegno di Varisa nel sindacato, in difesa dei diritti delle confezioniste. Per la famiglia sono intervenute la nipote Franca e la figlia, on. Laura Cantini.

Nelle Foto: il Sindaco Falorni con l'ex Sindaco Mario Cioni (Sindaco di Castelfiorentino dal 1951 fino al 1975) e Floriana Garosi.

Nella foto in bianco e nero: Varisa Volterrani a una manifestazione di fine anni Settanta

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it