Indietro

Investimento mortale, i nomi delle vittime

Sono un uomo e una donna le persone che sono state travolte da un furgone ieri mattina. Insieme ad altri amici erano in attesa di partire per Praga

MASSA — Dovevano partire in comitiva per una gita verso la Repubblica Ceca, verso Praga. Ma Enrica Barani e Carmine Rifugio ieri mattina sono stati investiti mortalmente da un furgone guidato da Pietro Pelliccia.

L'episodio è avvenuto verso le 5,30 sulla statale Aurelia, vicino alla zona industriale di Massa. Il furgone guidato da Pelliccia ha falciato quattro persone che stavano attraversando sulle strisce pedonali.

Il bilancio è due morti e tre feriti, compreso Pelliccia. Una donna è ricoverata in prognosi riservata.

Pelliccia è accusato di duplice omicidio stradale e, a quanto si apprende, il risultato di un test tossicologico avrebbe fatto segnare positività alla cocaina. Sulla strada non ci sarebbero segni di frenata. Pelliccia ha 40 anni ed è originario di Pietrasanta, ma residente a Massa.

L'81enne Carmine Rifulli era residente a Massa, anche se originario della Campania. E' arrivato in ospedale in condizioni disperate ed è spirato poco dopo. Enrica Barani, 74enne nata a Massa ma residente a Empoli è invece morta sul colpo.

Pelliccia era seguito dal Sert dal 2000 ed era alla guida del mezzo che trasportava medicinali per farmacie private nel massese. E' assunto da una cooperativa e ha rinnovato la patente un anno fa.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it