Indietro

Il Giudice di Pace alla Busoni-Vanghetti

Particolare lezione agli studenti della scuola media da parte di Maria Dora Laneve. È accaduto sabato, ultimo giorno prima delle vacanze

EMPOLI — Una lezione di due ore per più di 400 studenti, prima nella sede Busoni della scuola secondaria di primo grado, poi alla Vanghetti, in Via Liguria.

L’incontro con il Giudice di Pace rappresenta un momento del progetto ‘Generazioni Connesse’ che vede da anni la scuola in prima linea per la prevenzione al bullismo e al cyberbullismo.

La dottoressa Maria Dora Laneve, giudice di pace di Empoli, ha dedicato un’intera mattina per una sorta di lezione ai 400 ragazze e ragazzi di tutte le 16 classi terze della scuola.

"Vorrei ringraziare il giudice Laneve per questa eccezionale opportunità che ci ha concesso - ha detto il dirigente scolastico Grazia Mazzoni -, un momento formativo elevato per tutti i nostri studenti. Un paio d’ore, per ciascuna sede, che sono state la miglior soluzione per l’anno scolastico, con il ‘lancio’, da parte del magistrato, di messaggi profondi e importanti per i nostri ragazzi. Un’esperienza unica che rappresenta una ricchezza per tutta la scuola".

Dalla Costituzione Italiana al Cyberbullismo, da cosa significa per la legge italiana avere 14 anni, e cosa cambia quando invece si cresce e si sale a 16 o si diventa maggiorenni.

Insomma, elementi di diritto utili alla vita pratica di tutti i giorni, ma anche messaggi per tutti i ragazzi, legati alla loro esistenza.

E poi alcune citazioni di Charlie Chaplin e altri insegnamenti che hanno lasciato il segno, tanto da far ‘esplodere’ le ragazze ed i ragazzi presenti in fragorosi applausi quando il giudice li ha invitati, quasi uno per uno, a prendersi cura di loro stessi e a non aver timore di sentirsi diversi dai modelli che talvolta la società ci propone.

La presenza di Maria Dora Laneve è stata molto apprezzata dai ragazzi che si sono mostrati molto interessati e che proprio da martedì sono impegnati negli esami di fine anno.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it