Indietro

Si abbattono 44 piante malate

E' arrivata l’autorizzazione della Soprintendenza per l’abbatimento delle 44 piante malate di Piazza Matteotti, Piazza Don Minzoni e Viale IV Novembre

EMPOLI — La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana e le province di Pistoia e Prato ha formalizzato la concessione dell’autorizzazione all’abbattimento e al nuovo reimpianto di alberi per il cui intervento il Comune di Empoli aveva chiesto il parere.

“Visti gli elaborati tecnici e la documentazione fotografica allegata – si legge nel documento del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo – comunica di ritenere le opere proposte compatibili con le esigenze di tutela e autorizza la loro esecuzione”.

L’autorizzazione della Sovrintendenza viene accompagnata da 8 prescrizioni, 5 delle quali riferite agli aspetti archeologici e gestionali dell’intervento; 3 relative agli interventi sulle alberature. In particolare l’Ente invita l’amministrazione comunale empolese a specificare per ciascuna pianta, delle 44 che sono state indicate da abbattere da una relazione tecnica di un pool di professionisti agronomi i quali hanno verificato in totale 249 alberi, quali siano in una condizione di salute per cui l’abbattimento è considerato l’unica soluzione percorribile e per le quali, eventualmente, laddove ci siano le condizioni, abbia senso prevedere un consolidamento strutturale mediante intervento di stabilizzazione della pianta per procrastinarne l’abbattimento.

L’altra indicazione è che per tutte le piante che vanno abbattute occorerà specificare più nel dettaglio rispetto alla documentazione già fornita l’impegno dell’amministrazione al mantenimento del valore identitario del bene pubblico con particolare riguardo al dimensionamento delle specie arboree e alla congrua contestualizzazione delle stesse nello spazio aperto urbano.

Ricordiamo che si sta parlando di alberi presenti nel centro cittadino di Empoli: 6 querce, 6 platani e 5 piante di tiglio in Piazza Matteotti; 3 tigli in Piazza Don Minzoni; e 22 tigli in Viale IV Novembre. Per ognuno di questi alberi è già stato programmato un nuovo reimpianto della stessa specie di pianta.

Nello scorso anno il servizio di manutenzione del verde del Comune di Empoli ha commissionato studio per la valutazione delle condizioni fitosanitarie di 249 piante del proprio patrimonio arboreo. Sono emerse alcune indicazioni chiare sullo stato di salute e sulla stabilità delle piante analizzate. Sebbene non sia possibile individuare ogni condizione che potrebbe portare un albero al cedimento totale o parziale, lo studio ha fornito indicazioni precise su numerose piante che presentano varie criticità.
Si tratta di alberi per cui non sarebbe efficace il recupero fitosanitario o statico e sono inesorabilmente destinati a peggiorare in tempi rapidi e per evidenti motivi di sicurezza è stato consigliato il loro abbattimento.
Per questo intervento il Comune di Empoli ha chiesto l’autorizzazione alla Soprintendenza.

L’assessore all’ambiente ritiene che il progetto di salvaguardia del patrimonio arboreo cittadino stia finalmente procedendo. L’autorizzazione della Soprintendenza dimostra che non è stata messa in discussione la veridicità dell’analisi commissionato ormai qualche mese fa su indicazione del Comune in più punti della città. Un monitoraggio puntuale di 249 piante in vari luoghi di Empoli. A dimostrazione che l’obiettivo è quello della tutela della sicurezza dei cittadini e la salvaguardia dei nostri alberi. Prima si abbattono le piante malate e a rischio caduta e prima sarà possibile inziaire il reimpianto di quelle nuove negli stessi stalli ma con maggior attenzione alla loro sistemazione.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it